Riproduttori e rimonta dell’anatra nel mese di giugno

Riproduttori e rimonta dell’anatra

Gestione dei riproduttori

A giugno tutte le anatre sono in deposizione. Per avere dei buoni riproduttori per il prossimo anno consigliamo di utilizzare solo le uova di anatra muta.
Il ricovero deve essere caratterizzato da un pavimento ricoperto da paglia asciutta e pulita. La concentrazione dei capi non deve superare le 3 anatre per metro quadrato di ricovero.
Per mantenere i riproduttori in salute garantite loro sempre un abbondante pascolo: lo spazio necessario a capo non deve essere inferiore a 15 metri quadrati.
Per quanto riguarda l’alimentazione continuate a distribuire una razione per riproduttori.
Le anatre devono essere, infatti, alimentate con una razione in grado di supportare lo sforzo al quale sono chiamate senza favorire l’ingrasso e mantenendo un buon livello di rusticità.

Alimentazione dei Riproduttori

La razione alimentare durante questo periodo viene realizzata utilizzando come integratore un mangime per pulcini con la seguente composizione media: proteine grezze 23%; grassi grezzi 3-4%; fibra grezza 4%; ceneri 7-8 %; metionina 0,4%.
La miscela aziendale viene composta in questo modo:
– mangime per pulcini 50%;
– cereali aziendali (mais, grano, orzo, ecc.) 35%;
– crusca di frumento 8%;
– gusci d’ostrica 7%.
Alla miscela viene poi aggiunto sale da cucina in misura di 20 grammi di sale ogni 10 chilogrammi di alimento.
Durante tutta l’attività riproduttiva la razione viene distribuita a volontà il che vuol dire c’ha le mangiatoie devono essere sempre piene durante tutte le ore del giorno e anche durante la notte dato che le anatre si alimentano anche al buio.
Inoltre le anatre in riproduzione, anche se dispongono di un pascolo inerbito, devono avere sempre a disposizione erbe, verdure e foraggi anche secchi distribuiti in apposite rastrelliere.

Gestione della rimonta

Per quanto riguarda le giovani anatre destinate alla rimonta le anatre precoci (Pechino, Corritrice indiana, ecc.) e le anatre tradizionali (Polesana, Germanata, ecc.) hanno ormai raggiunto il terzo mese di vita e pascolano libere nel cortine o nei prati.
I ricoveri devono avere sempre una lettiera permanente soffice e asciutta con una concentrazione che non deve superare le 8 anatre per metro quadrato di pavimento. Il pascolo deve essere abbondante.
Per quanto riguarda la loro alimentazione si consiglia una miscela aziendale costituita da cereali aziendali franti (mais, sorgo, grano, ecc.) miscelati con una mangime per pulcini con la seguente composizione media: proteine grezze 23%; grassi grezzi 3-4%; fibra grezza 4%; ceneri 7-8 %; metionina 0,4%.
La miscela aziendale viene così realizzata: mangime per pulcini 65%; cereali aziendali (mais, sorgo, grano, ecc.) 30%; crusca di frumento 5%.
Durante questa fase d’allevamento la razione deve essere razionata: al mattino le mangiatoie devono essere vuote per essere riempite con la razione alimentare solo a metà giornata. In questo modo le anatre possono pascolare in cerca di erbe, semi e insetti.
Deve poi essere sempre disponibile una rastrelliera per la somministrazione di erbe, verdure e foraggi secchi.

Tutto ciò renderà possibile un miglior ciclo per i riproduttori e rimonta dell’anatra.

Sfoglia il nostro catalogo prodotti

Visita la nostra pagina Facebook

Fonte: Biozootec

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.