Razione per anatre nel primo mese di vita utilizzando un nucleo commerciale

Razione per anatre nel primo mese di vita utilizzando un nucleo commerciale

Alimentazione razionale delle anatre destinate alla produzione di carne

Consigli e indicazioni per la realizzazione di una miscela alimentare per anatroccoli utilizzando materie prime aziendali interate con un nucleo commerciale.

Le anatre domestiche sono animali molto rustici e poco esigenti per quanto riguarda l’alimentazione. Questa loro adattabilità non deve però trarre in inganno perché non devono certo essere trascurate.
Durante le prime quattro settimane necessitano di una percentuale di proteine grezze pari al 20%, di 2.99 chilocalorie per chilogrammo di razione, di amminoacidi essenziali e di sali minerali. Per quanto riguarda gli amminoacidi la Lisina deve essere pari al 0,98% mentre Metionina e Cistina devono raggiungere assieme lo 0,80%. Il calcio deve rappresentare il ,90% della razione mentre il Fosforo disponibile di deve attestare sul 0,40%.
Per chi alleva grossi quantitativi di anatre una razione può essere realizzata mescolando 3 parti di cereali aziendali (mais, orzo, avena, frumento, ecc.) con due parti di nucleo commerciale con la seguente composizione media: 41-42% proteine grezze; 5-6% grassi grezzi; 6-7% fibra grezza; 31-35% estrattivi inazotati; 13-14% ceneri; 0,7% metionina.
La razione deve essere distribuita a volontà cioè le mangiatoie devono essere sempre piene durante tutto l’arco della giornata e anche di notte.
Dopo la seconda settimana di vita è consigliabile distribuire erbe e verdure utilizzando apposite rastrelliere.

Fonte: biozootec.it

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.