La vista delle galline e dei polli

La vista delle galline e dei polli

Le galline e i polli sono animali molto curiosi e questo lo possiamo notare anche dal loro particolare comportamento proprio inerente all’osservazione: hanno l’abitudine di inclinare la testa quando guardano qualcosa come a manifestare un’intenzione di entrare proprio nei particolari dell’oggetto esaminato. Questo è dovuto comunque anche a una ridotta mobilità muscolare dell’occhio che obbliga l’animale a maggiori movimenti con la testa.

I sensi nei polli sono molto differenti dai nostri: mentre noi vediamo solo tre colori (rosso, verde e blu) i polli e le galline vedono anche la luce ultravioletta che permette loro di percepire molti più colori, sfumature, contrasto e luminosità . Hanno infatti la vista più sviluppata mentre l’udito lo è di meno. Inoltre i polli riescono a percepire e rilevare molte più cose rispetto a noi.
La vista delle galline e dei polli quindi è molto sviluppata. Riescono a vedere molti più dettagli e colori e riescono a fare molte più osservazioni. Vedono infatti la luce ultravioletta. Inoltre la loro visione panoramica raggiunge i 300° ma sono in grado di cogliere la profondità solo all’interno di un angolo ristretto.

Gli occhi come strumento di difesa

Nelle galline e nei polli, come in tutti gli animali “predati” (bovini, coniglio, ecc.) gli occhi sono collocati sui due lati della testa, molto distanziati tra loro, favorendo una vista monoculare a 300° che permette di vedere bene gli oggetti in movimento come un eventuale predatore. Per contro vedono male gli oggetti fermi (un albero, una recinzione, ecc.) e hanno una scarsa percezione della profondità che si traduce in una difficoltà di stima delle distanze.
Ciascun occhio poi può essere utilizzato indipendentemente dell’altro riuscendo a monitorare contemporaneamente ambienti e situazioni diverse. Una gallina chioccia riesce infatti a controllare con un occhio il movimento dei pulcini a terra e con l’altro verificare la presenza di predatori alati nel cielo.

Le galline e i polli comunque non riescono a vedere di notte. Per questo, all’imbrunire, tornano al posatoio dove sono abituate a trascorrere la notte in sicurezza.
Molto spesso negli allevamenti si utilizzano mangiatoie, abbeveratoi e altre attrezzature con colori vivaci come il rosso, il giallo ecc. Non hanno nessuna funzione per gli animali ma magari sono più graditi agli allevatori.

 

Sfoglia il nostro catalogo prodotti

Fonte: Biozootec

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.