Avvelenamento dei conigli: come comportarsi

Avvelenamento dei conigli

Il coniglio è sempre stato considerato un animale delicato e spesso quando si manifestano situazioni anomale, che portano alla sua morte, si pensa sempre alle solite malattie infettive o parassitarie. Anche portando gli animali ad un Istituto Zooprofilattico spesso viene diagnosticata la causa più evidente senza indagare maggiormente. In genere ad una diagnosi per morte da avvelenamento dei conigli naturale ci si arriva solo per esclusione; cioè quando tutte le altre ipotesi trovano esito negativo.

A dire il vero però è quasi impossibile determinare con precisione un avvelenamento dei conigli da sostanze vegetali naturali. Per fare una diagnosi precisa di avvelenamento è necessario cercare il principio attivo tossico. In questo caso è possibile, presso gli Istituti Zooprofilattici, ricercare l’avvelenamento per sostanze chimiche (diserbanti, ecc.) o per antiossidanti (veleni per topi ecc.) mentre non è possibile risalire ad una morte per veleno vegetale dato che non esistono gli “standard” di confronto e comunque il costo sarebbe molto alto. L’unica possibilità è ricercare, nello stomaco dell’animale, la presenza di residui di piante e in questo caso il lavoro compete più ad un botanico.

 

Fonte: biozootec.it

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.