Attrezzature per la macellazione

Attrezzature per la macellazione aziendale piccoli quantitativi di carni

La diversificazione e la differenziazione del reddito aziendale è in questi anni un obiettivo molto ambizioso che molte aziende tentano di raggiungere per integrare il reddito.
L’azienda agricola, il part-time e l’autoconsumo sono sempre, comunque, impegnati in produzioni che non devono essere considerate “merci” ma alimenti per il benessere dei consumatori. Per valorizzare questa attività è necessario un contatto diretto tra imprenditore produttore e consumatore.

Il conseguimento di un elevato livello di protezione della vita e della salute umana è, infatti, oggi uno degli obiettivi fondamentali. Questo riguarda le attività di allevamento e la produzioni di carni. Queste aspettative, richieste dai consumatori, associate al cambiamento dei mercati e alla globalizzazione delle produzioni, hanno contribuito a favorire, in questi ultimi anni, lo sviluppo della vendita diretta o per meglio dire: la filiera corta.

Macellazione

Per quanto riguarda le attrezzature per la macellazione e la macellazione aziendale di avicoli (polli, tacchini, oche, colombi, fagiani, ecc) e dei conigli, le attuali normative comunitarie permettono la macellazione aziendale e la vendita diretta delle carni, fino a 500 capi all’anno, senza la necessità di particolari strutture e attrezzature.
Le attrezzature necessari sono fornite dalla ditta CONTRO FRATELLI SRL. Gli articoli necessari sono : lo storditore, la pinza per dissanguare, un trespolo per il dissanguamento, una vasca per l’acqua calda, e la spennatrice o spennapolli. Queste attrezzature per la macellazione potete facilmente trovarle al link di seguito: articoli per la macellazione.

Commercializzazione

I prodotti ottenuti da tale attività possono essere commercializzati nel seguente modo:

1. direttamente al consumatore finale nell’azienda;
2. ad un dettagliante per la vendita diretta al consumatore finale. A condizione che questo eserciti la sua attività nella stessa località del produttore o in una località limitrofa.

Per dettagliante si intendono macellerie, supermercati, ristoranti, mense ed altre collettività analoghe.
Per stessa località o località limitrofa si intende lo stesso territorio di competenza dell’Asl dove insiste l’allevamento.

Fonte: biozootec.it

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.