Allevamento oche per la rimonta interna

Allevamento oche per la rimonta interna

Consigli e indicazioni su come alimentare le oche

Il programma alimentare delle oche destinate alla riproduzione prevede anche un abbondante utilizzo di foraggi sotto forma di pascolo, erbe e verdure. Anche se le oche dispongono di un abbondante pascolo si consiglia sempre di non far mancare, all’interno del ricovero o nelle vicinanze, una rastrelliera per la distribuzione di questi alimenti (vedi i nostri prodotti).

Dalla seconda settimana di vita in poi è possibile mettere a loro disposizione del foraggio da collocare appunto in una rastrelliera. Questa soluzione è necessaria per evitare sprechi e l’imbrattamento degli alimenti che non vengono poi di conseguenza utilizzati.

 

Consumi alimentari delle oche

Le erbe e i foraggi consentono un elevato apporto di minerali e vitamine di alto valore biologico. Un’ochetta di due settimane consuma circa 100 grammi di mangime e 150 grammi di foraggio fresco. Ad un mese di vita i consumi sono di 200 grammi di miscela e 400 grammi di foraggio. In seguito il consumo arriva a 250 grammi di mangime e 700 grammi di foraggio.

Per integrare l’alimentazione secca delle ochette si possono utilizzare queste coltivazioni foraggere: sorgo, mais, colza, avena, erba medica, trifoglio e altre ancora.

Per quanto riguarda il razionamento la miscela alimentare deve essere distribuita a volontà durante le prime 4-6 settimane. In seguito la razione viene distribuita solo nel pomeriggio per favorire il pascolo durante la prima parte della giornata.

Fonte: biozootec.it

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.