Allevamento avicoli da carne con metodo bio

Allevamento avicoli da carne

A fine aprile il primo ciclo di polli viene destinato al mercato lasciando libere le arche d’allevamento avicoli da carne che li hanno ospitati per due mesi. A maggio queste arche devono essere occupate dalle faraone allevate nel ricovero chiuso e riscaldato.
Le 160/180 faraone devono essere quindi trasferite nelle arche per l’allevamento avicoli da carne all’aperto. Dopo il trasferimento le faraone devono comunque rimanere chiuse all’interno del’arca allo scopo di consolidare il legame tra il gruppo d’allevamento e riconoscere il nuovo ambiente d’allevamento come l’unico posto dove trascorrere la notte. Dopo una settimana di clausura le faraone possono essere liberate al pascolo.

Dal terzo mese di vita le faraone necessitano di particolari attenzioni specialmente per quanto riguarda l’alimentazione. Una miscela aziendale può essere utilizzata impiegando materie prime aziendali integrate con un mangime per selvatici con la seguente composizione media: proteine grezze 26-27%; grassi grezzi 4-5%; fibra grezza 3-4%; ceneri 8-9 %; metionina 0,6%.
La razione alimentare, dall’ottava settimana di vita in poi, può essere così composta: tre parti di mangime per selvatici al 26-27% di proteine e due parti di cereali locali misti: mais, grano, orzo, ecc. in questo periodo la razione deve essere somministrata in tarda mattinata o nel pomeriggio, in modo che le faraone, all’alba, trovino le mangiatoie vuote e siano spinte a cercare nel prato erbe, semi e insetti. La razione giornaliera deve poi essere integrata anche con erbe e verdure fresche somministrate in un’apposita mangiatoie al fine di garantire un corretto apporto di vitamine naturali.

Trasferite la faraone la pulcinaia rimane vuota per tutto il mese di maggio: a giugno inizierà un secondo ciclo di polli.

Seguici anche su Facebook attraverso la nostra pagina social: Pagina Contro Fratelli

Sfoglia il nostro catalogo on line per vedere i nostri prodotti.

Fonte: Biozootec

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.