Alimentazione faraone in riproduzione

Alimentazione per faraone in riproduzione

Consigli e indicazioni su come realizzare una miscela alimentare per il benessere delle faraone in allevamento e sostenerle nell’attività riproduttiva

Le faraone sono animali abituati ad ambienti caldi e durante l’attività riproduttive necessitano di particolari attenzioni specialmente per quanto riguarda l’alimentazione.

Una miscela aziendale può essere utilizzata impiegando materie prime aziendali integrate con un mangime per pulcini con la seguente composizione media:

  • proteine grezze 23%;
  • grassi grezzi 3-4%;
  • fibra grezza 4%;
  • ceneri 7-8%;
  • metionina 0,4%.

La razione, per le faraone in attività riproduttiva, può essere così composta:

  • 50% mangime per pulcini al 23% di proteine;
  • 35% di cereali locali misti (mais, grano, orzo, ecc.);
  • 8% crusca di frumento;
  • 7% di gusci d’ostrica.

La razione deve essere poi integrata anche con sale da cucina in misura dello 0,2% e cioè per una miscela di 10 kg servono 20 grammi di sale.

La razione deve essere somministrata a metà mattinata, verso le 10 – 11 antimeridiane, in modo che le faraone, all’alba, trovino le mangiatoie vuote e siano spinte a cercare nel prato erbe, semi, larve e insetti.

La razione giornaliera deve poi essere integrata anche con erbe e verdure fresche somministrate in un’apposita mangiatoie al fine di garantire un corretto apporto di vitamine naturali.

Fonte: biozootec.it

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.