Alimentazione dei pulcini destinati alla riproduzione utilizzando granaglie

Alimentazione dei pulcini destinati alla riproduzione utilizzando granaglie

Innovazioni di processo per ottenere prodotti competitivi e sostenibili

Consigli, indicazioni, suggerimenti ed esperienze su come allevare correttamente pulcini destinati alla riproduzione nel rispetto del loro benessere, dell’integrità ambientali e della salubrità delle produzioni.

 

I pulcini destinati alla riproduzione devono essere alimentati in modo idoneo per evitare un eccessivo sviluppo e ingrassamento. Il tenore proteico durante i primi due mesi di vita deve essere inferiore di quello previsto per gli animali all’ingrasso. In questo modo si ottiene un adeguato sviluppo degli organi interni come cuore, fegato, apparato digerente, ecc.
a differenza dei polli destinati all’ingrasso la razione dal rimo giorno di vita alla fine del secondo mese deve quindi essere costante. La somministrazione della miscela deve essere a volontà e cioè sempre disponibile durante tutte le ore della giornata.
Per chi vuole utilizzare solo materie prime con una piccola aggiunte di integratori proteici, la razione può essere così ottenuta: mais aziendale spezzato 70%, soia integrale spezzata 15%, pisello proteico spezzato 6%, glutine di mais pellettato e sbriciolato 6%, riso grana verde spezzato 3%.
Già dalla terza settimana di vita ai pulcini possono essere distribuite erbe e verdure utilizzando un’apposita rastrelliera. I foraggi non devono infatti, essere distribuiti a terra per vitare che gli animali li imbrattino con le loro feci diffondendo così eventuali malattie parassitarie e infettive.

Fonte: biozootec.it

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.